“Addio batterie!”

XHESIKA  SULA  3^C

Al MIT hanno creato il primo dispositivo in grado di trasformare in energia elettrica l’energia elettromagnetica dei segnali Wi-FI.

Un team di creatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) è riuscito a sviluppare un sistema in grado di convertire l’energia dei segnali WI-FI in energia elettrica, eliminando la necessità di una batteria tradizionale.

L’idea sfrutta il principio della rectenna, un’antenna a griglia in grado di catturare le onde elettromagnetiche e di trasformarle in corrente. 

La rectenna utilizza come componente il soluto di molibdeno, un semiconduttore super sottile che può essere modellato in fogli dello spessore di 3 atomi.

Questo materiale può essere piegato e deformato senza perdere la propria funzionalità nella conversione delle onde elettromagnetiche in corrente elettrica. I primi prototipi riescono a catturare e convertire l’energia associata al segnale WI-FI con un’efficienza del 30% circa.

Tra le caratteristiche che si potrebbero sfruttare di questo nuovo tipo di rectenna, c’è la possibilità di “stenderla” su pareti o pavimenti. Si potrebbe ottenere una versione della sua invenzione di dimensioni molto più grandi, che possa essere utilizzata per alimentare i dispositivi connessi di un intero palazzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...